9 luglio 2011


Seguimi su Facebook

Sono finiti i Principi Azzurri

Tempi duri per chi sogna il principe azzurro!

Colpa di Kate, che, dopo qualche tira e molla, si è accalappiata il principe William, persino con la benedizione della nonna regina e che il giorno del suo matrimonio in diretta mondiale non solo ci toglieva uno degli scapoli più ambiti, ma ci rifilava anche la sorella Pippa, una donna che ormai nella vita non fa altro che camminare ed essere ripresa di spalle.

Colpa di Charlene, che, dopo figli illegittimi venuti (non suoi) e quelli che verranno (non suoi) e dopo alcuni tentativi di fuga, è convolata a nozze piangenti, impalando (e secondo me avrebbe voluto davvero) il non più giovanissimo Alberto di Monaco, di bianco vestito.

Colpa di Titti, che porta all'altare Renato Brunetta. 
Dite che non è un principe? Magari baciandolo...
Dite che non è un buon partito? Adesso c'è anche un nuovo segretario...
Dite che non ha alte doti morali? Qualche dubbio guardandolo, effettivamente, potrebbe sorgere...
Dite che è un cretino? L'ha già detto qualcun altro prima di voi...
In ogni caso sappiamo che sarà un gran bel matrimonio, piena di bella gente, quella esclusiva che appartiene solo alla migliore Italia, anche se sembra che Tremonti non abbia ricevuto l'invito. Forse perché considerato precario.

Tempi duri per chi sogna il principe azzurro. William, Alberto e Renato sono già stati presi, però fanciulle speranzose non datevi per vinte. La fidanzata di Berlusconi non è ancora pervenuta, quindi ci si può ancora candidare, ma sappiate che da oggi il premier potrebbe avere 560 milioni di euro in meno.

Sapete che vi dico? Visti gli uomini rimati e dati gli ultimi avvenimenti, io, decisamente, mi tengo quello che ho.

8 commenti:

FruFru ha detto...

Ciao!
Bellissimo post...non sapevo che Brunetta si sposasse. Per curiosità sono andata a vedere com'è fatta questa Titti...certo che almeno le scarpe col tacco 12 poteva evitarle...

Marianna ha detto...

secondo me brunetta della sua bassa altitudine fa un punto di forza... e non fatemi dire di più... ;-)

Serena Prinza ha detto...

Grazie FruFru, ma credo che se Titti volesse essere all'altezza del suo uomo non dovrebbe rinunciare solo al tacco 12, ma anche a metà gamba!
Marianna, dici che la cara Titti ha sentito una vecchia canzone di De Andrè e a tratto ispirazione?
In ogni caso a questo matrimonio, anticipato per paura dei precari, Berlusconi sembra che non si sia andato.
Come dire che la migliore Italia ha fregato la peggiore Italia, ma non abbiamo capito che erano i migliori dei peggiori. O i peggiori dei migliori.
Insomma contenta Titti, contenti tutti?

Anonimo ha detto...

Ma un uomo rimato è un duomo?

Saluti,
Sciù Pato

Anonimo ha detto...

Ma che metti Brunetta con i prìncipi sua altezza? Non è all'altezza!
Teresa d.

Serena Prinza ha detto...

Immaginate se Brunetta fosse nato principe: sua Altezza Brunetta...
Praticamente un ossimoro.

Anonimo ha detto...

"Visti gli uomini rimati"

"Ma un uomo rimato è un duomo?"

Sì, @Sciù Pato, un bel pezzo duomo :)

Ciao
Ilaria

Serena Prinza ha detto...

Stasera me ne andrò in giro a vedere se trovo un bel pezzo duomo di Milano ;)
Ciao Ilaria

Posta un commento

 

Copyright © 2010 Le parole dell'Assurda | Premium Blogger Templates & Photography Logos | PSD Design by Amuki